La Disney porta al cinema “Come diventare grandi nonostante i genitori”

Dopo “Tre Metri sopra il Cielo”, “L’uomo perfetto” e “Amore, bugie e calcetto”, Luca Lucini firma la sua nuova commedia “Come diventare grandi nonostante i genitori” in uscita nelle sale cinematografiche dal 24 novembre distribuito dalla Disney. La sceneggiatura è affidata a Gennaro Nunziante, autore dei successi di Checco Zalone il cast, invece è formato dai giovani protagonisti della famosa serie Tv Alex & Co. Leonardo Cecchi, Eleonora Gaggero, Saul Nanni, Federico Russo e Beatrice Vendramin. Tra gli altri anche Margherita Buy, Giovanna Mezzogiorno, Matthew Modine,Francesca De Martini, Sergio Albelli, Ninni Bruschetta, Paolo Calabresi, Giovanni Calcagni. La storia racconta il rapporto, a volte conflittuale, tra figli e genitori e tra genitori e insegnanti. Così, invece di aiutare i ragazzi nella loro formazione, diventano ostacoli insormontabili alla loro crescita. I giovani protagonisti sono dei liceali con un amore profondo per la musica, ma all’arrivo della nuova preside (Buy) il loro sogno viene ostacolato poichè lei preferisce l’istruzione alle attività “extra”. Dopo le varie proteste la preside decide di raddoppiare il lavoro quotidiano dei ragazzi. Dopo i primi voti bassi, i genitori consigliano ai propri figli di lasciar perdere la musica per non avere ulteriori problemi scolastici, ma i ragazzi, con orgoglio, decidono di iscriversi al concorso musicale pur avendo contro scuola e genitori. L’ardua sfida li porterà a crescere in modo sorprendente tra ostacoli di ogni tipo da superare.

Segnala a Zazoom - Blog Directory

“E’ stata una grande sfida fare un film legato ad un marchio così importante come la Disney – ha spiegato Lucini –  ringrazio Gennaro per avermi coinvolto, ognuno di noi ha messo un pezzo di cuore in questo progetto.”

“Volevo pasticciare un po’ la Disney – ha scherzato Nunziante – in questo caso l’America ha messo i soldi e l’Italia ha messo l’idea.  Di solito  nei film vediamo i giovani trionfare perchè sono belli e invincibili, in questo caso volevo creare una difficoltà da superare perchè è un elemento che fa parte della nostra vita. La tv è differente rispetto al cinema, in quest’ultimo bisogna essere reali e non caratterizzati. Volevo raccontare una grande storia di amicizia dopo aver perso un mio caro amico lo scorso anno. Si chiamava Marco Rufini ed era uno scrittore di Perugia. Solo dopo la sua scomparsa mi sono reso conto di quanto era importante la sua amicizia.”

“Dopo due gravidanze sognavo di tornare al cinema con un film leggero – ha spiegato la Mezzogiorno – conosco bene il mondo dei bambini ma meno bene quello degli adolesceti. Se ripenso a me da adolescente mi rendo conto che i giovani di oggi sono più svegli. Sono cresciuta con una madre buona e un padre molto severo. Ho avuto una carriera scolastica molto difficile e mi rendo conto che per riuscire a sopravvivere in questa giungla non bisogna solo ricevere dei no, ma bisogna anche dirne tanti. E’ fondamentale per potersi difendere. “

“Volevo lavorare nuovamente con Luca – ha confessato Margherita Buy –  e avendo una figlia “drogata” di Disney Channel, mi piaceva l’idea di far parte di questa grande famiglia. Ho ricevuto molti no durante la mia vita, ma purtroppo dico troppi sì a mia figlia e mi rendo conto di sbagliare.”

Per gli amanti della serie televisiva Alex & Co., è stata annunciata la terza stagion che andrà in onda da gennaio 2017.

Loading...

Commenta per primo

Lascia un commento

Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
LinkedIn
Share
Instagram