Al cinema dal 2 febbraio ‘A United Kingdom’, magnifico ed arricchente drama movie di Amma Asante

Il film ripercorre la storia d’amore tra Seretse Khama (David Oyelowo), erede al trono del Protettorato del Bechuanaland – Repubblica del Botswana dal 1966 – e Ruth Williams (Rosamund Pike), un’impiegata londinese. Nel 1947 i due si incontrano in un bar ed è amore a prima vista. Un amore travolgente e passionale, che in breve tempo spinge i due a convogliare a nozze. Ruth è affascinata dall’ostinata volontà di Seretse di lottare per un mondo più giusto e decide dal primo momento di sposare e condividere quella stessa visione. Entrambi percepiscono la necessità di un cambiamento: Seretse vede nuove opportunità per il suo popolo in seguito all’indebolimento del potere dell’Impero Britannico; Ruth intuisce la possibilità di una vita più grande, più importante nel movimento delle donne per l’indipendenza e per l’uguaglianza.
Pur essendo un amore autentico, la loro unione interrazziale incontra l’opposizione non solo da parte delle famiglie, ma anche dei governi britannico e sudafricano. In Sudafrica era stata introdotta di recente la politica dell’apartheid e l’idea di una coppia mista – che per giunta coinvolge il futuro re del Bechuanaland – è intollerabile. D’altra parte, il governo inglese si oppone con forza a questa unione in seguito alle minacce del Sudafrica di invadere il Botswana, negando loro l’accesso alle risorse di uranio e di oro.
Seretse viene dunque costretto all’esilio dalla sua terra e alla separazione dalla sua amata Ruth, che si trova a portare avanti la gravidanza da sola nel Bechuanaland, osteggiata dagli abitanti del posto che la vedono come un pericolo per il loro Paese.
Nonostante le terribili pressioni dei governi, il legame tra Seretse e Ruth non vacilla mai, ma è anzi linfa vitale per una battaglia combattuta in nome dell’amore, dell’uguaglianza e dell’indipendenza di un intero Paese.

Segnala a Zazoom - Blog Directory

Asante introduce il felice inizio della relazione tra Seretse e Ruth soltanto per mostrarne il seguente declino. Accecati dall’amore, i due si sposano, realizzando solo in seguito che l’intero Protettorato del Bechuanaland (e non solo) sarà condizionato dalla loro scelta. Grazie alla regista, il pubblico condivide con i protagonisti questo crescente senso di minaccia nei confronti della loro relazione.
Con la collaborazione del pluripremiato sceneggiatore Guy Hibbert, Asante bilancia con attenzione le numerose macchinazioni politiche in gioco, manovrando una complessa rete di giocatori/persone che in qualche modo ritengono che la scelta di Seretse di sposare una donna bianca lo renda inadatto a governare il suo regno, a partire dal suo angustiato zio (Vusi Kunene), passando per una coppia di diplomatici inglesi (Tom Felton e Jack Davenport), fino ad arrivare all’intero Sud Africa.
Una nota di merito anche a Sam McCurdy, la cui fotografia dei territori del Botswana e dintorni rapisce lo spettatore avvicinandolo al forte desiderio dei Khama di lottare per una terra tanto incantevole.

La vicenda dei Khama rappresenta uno dei più intricati ma grandi amori della storia del XX secolo. Quando la coppia è costretta a separarsi per mesi durante la prima gravidanza di Ruth – causa il riprovevole esilio forzato di Seretse – la pellicola riesce a toccare gli animi del pubblico, trovando il modo di raccontarsi emozionalmente e politicamente in modo assolutamente equilibrato.
La coppia Oyelowo-Pike è ben assortita, molto credibile, in grado di trasmettere sia i primi momenti di passione tra i Khama sia i loro anni più difficili con grande emozione. Un personaggio quello di Seretse incrollabile nel suo naturale affetto per il Paese natio e il desiderio di servirlo in quanto futuro re e per questo in continua crescita, esattamente come quello di Ruth, che in principio non si interessa di politica ma finisce col diventare un ardente difensore di suo marito e del suo Paese d’adozione.

Nonostante il tema principale del film resti l’amore interrazziale, A United Kingdom – L’amore che ha cambiato la storia trova spazio per approfondire sottotrame interessanti, come ad esempio la relazione tra Ruth e Naredi (Terry Pheto), sorella di Seretse, che sarà fondamentale nell’evoluzione del personaggio della protagonista.
Sull’onda di emozioni ed eventi reali, il film rappresenta un soddisfacente sguardo a una storia d’amore che è resistita a grandi avversità e che ha cambiato per sempre non solo i suoi due protagonisti ma un intero Paese nel segno, certo, dell’amore stesso ma soprattutto del rispetto.

Loading...

Commenta per primo

Lascia un commento

Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
LinkedIn
Share
Instagram