Lacrime e risa con ‘The Hollars’

Dopo lunghi periodi trascorsi senza che accada nulla di così interessante da redigere nel diario della nostra vita, succede spesso che si scatenino diverse situazioni contemporaneamente. È il caso di The Hollars, anche se qui, forse, accade tutto troppo in fretta per essere credibile.
Il film è diretto dall’attore, regista e produttore John Krasinski, noto al pubblico televisivo per The Office. In The Hollars recita anche la parte di un illustratore senza successo che vive a New York. John, questo il suo nome – che fantasia! – torna a casa dai genitori quando sua madra Sally (Margo Martindale) si ammala.

Segnala a Zazoom - Blog Directory

La sua piccola città natale è un epicentro di crisi personali. Suo fratello Ron (Sharlto Copley) non ha superato il divorzio che lui stesso ha voluto e, dopo essere tornato a vivere nello scantinato dei suoi, senza un lavoro, trascorre le giornate a fare stalking alla ex-moglie e le due figlie. Il padre Don (Richard Jenkins), la cui salute di Sally lo ha reso un relitto emozionale, è a un passo dal dichiarare bancarotta. Inoltre, la fidanzata newyorkese di John, Rebecca (Anna Kendrick), è allo scadere della gravidanza.

La sceneggiatura di Jim Strouse bilancia adeguatamente il vortice d’ansia che circonda la famiglia Hollars e quel pizzico d’ironia che serve a farci star bene anche nelle situazioni più difficili. Inoltre, le buone perfomances degli attori danno una carica positiva al film. Certo è che un cast di talento non basta. Sfortunatamente per Krasinski tutto nel suo prodotto viene messo al servizio di una storia che è stata giocata in modo più efficace in innumerevoli altri indie dramaties.

TRAILER IN V.O.

Loading...

Commenta per primo

Lascia un commento

Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
LinkedIn
Share
Instagram