Russell Crowe e Ryan Gosling a Roma per “The Nice Guys”

nice_SAC_28X40Sono due “Nice Guys”. Il primo è stato un “Gladiatore” di fama mondiale che gli ha fatto vincere anche un Oscar, il secondo ci ha fatto sognare con “Le pagine della nostra vita” in cui interpretava Noah Calhoun, un ragazzo povero che si innamora della bellissima e ricca Allie Hamilton. Stiamo parlando rispettivamente di Russell Crowe e Ryan Gosling che, dopo aver sfilato sul red carpet di Cannes, sono giunti nella Capitale per presentare il film “The Nice Guys” diretto da  Shane Black e in uscita il 1 giugno distribuito da Lucky Red. Un divertente poliziesco ambientato nella stravagante Los Angeles degli anni ’70 in cui regna corruzione, decadenza e pornografia. Al centro della storia, però, ci sono due uomini un po’ idioti. Un investigatore privato, Holland March (Ryan Gosling) che assomiglia più che altro ad un volgare truffatore e Jackson Healy, un detective senza scrupoli che vuole sentirsi utile solo rompendo le braccia alle persone. I due protagonisti, dopo un primo incontro non proprio idilliaco, decidono di allearsi per risolvere il caso di una ragazza scomparsa e di una porno star morta in circostanze misteriose. Man mano che la storia va avanti, si renderanno conto che un semplice omicidio nasconde il caso del secolo! Abbiamo incontrato i due protagonisti a Roma.

Segnala a Zazoom - Blog Directory

Mister Gosling, Mister Crowe siete stati paragonati a coppie cult del cinema come Stanlio e Ollio, Gianni e Pinotto e, ancora, Mel Gibson e Danny Glover in Arma Letale. In questo film vi siete ispirati a qualcuno di loro in particolare?

Ryan Gosling: “Non abbiamo preso da esempio nessuna coppia famosa. Ci siamo basati semplicemente ai personaggi descritti nella sceneggiatura. Holland e Jackson sono personaggi unici.”

Russell Crowe: “Conosciamo bene tutte le coppie che hanno fatto la storia del cinema. Ma il nostro obiettivo non era di imitarli perché abbiamo avuto la fortuna di avere dei personaggi già ben delineati e strutturati. E’ stato molto più semplice così.”

Foto Crowe

Come vi siete trovati sul set?

R.C. “Benissimo. Osservavo Ryan sul set e apprezzavo la sua professionalità e il suo essere sempre concentrato. Ci vuole lo stesso impegno sia per girare un film drammatico che per un film comico. Non cambia assolutamente nulla.”

R.G. “Anche per me è stata un’esperienza fantastica. Sul set e nei ruoli che interpreto, anche quelli drammatici, cerco di  metterci un po’ di comicità, lo reputo fondamentale per la riuscita di un film. In questo caso il regista Shane Black ci ha permesso di farlo e siamo riusciti anche ad improvvisare in alcuni momenti.”

Foto Ryan GoslingQuanto è cambiato il mestiere dell’attore in questi anni Mister Crowe?

“Molto. E’ sempre in evoluzione. All’inizio della mia carriera, quando andavo sul set, ero circondato da persone più anziane di me. Oggi è tutto il contrario. Ma a me va bene così. Se devo interpretare un ruolo con i capelli brizzolati e in cui sono un padre, lo faccio senza pormi problemi. Anche questo fa parte del gioco. “

Quali progetti avete in cantiere?

R.C. “Io sarò il Dott. Jekyll nel nuovo film de “La Mummia”. Nel cast ci sarà anche Tom Cruise. Confesso, però, che vorrei anche fare la regia di un film. Ad oggi ho ricevuto sceneggiature molto noiose, ma sono fiducioso che prima o poi arriverà quella giusta. Quel giorno mi sentirò come Tiziano davanti ad un’enorme tela da dipingere. Non vedo l’ora.”

R.G. “Io sarò nel nuovo capitolo di Blade Runner. Purtroppo non posso svelare di più altrimenti mi fanno fare una brutta fine!!! Inoltre sarò protagonista, insieme ad Emma Stone nel film musical contemporaneo “La La La” diretto da Damien Chazelle.”

 

Loading...

Commenta per primo

Lascia un commento

Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
LinkedIn
Share
Instagram