Naomi, la nostra prima CoverGirl

Naomi Lucino - Foto Andrea Bracaglia
Naomi Lucino – Foto Andrea Bracaglia

Ciao Naomi, hai l’onere e l’onore di essere la prima CoverGirl della nostra nuova rubrica dedicata alle ragazze che vogliono mettersi in mostra per lavoro o semplicemente per il gusto di farlo, descriviti in 3 parole.
Senza dubbio, Positiva, romantica, forte

Segnala a Zazoom - Blog Directory

Da quanto tempo posi come fotomodella?
Da circa 5 anni, ho iniziato molto giovane tra i 17 e i 18 anni

Come è stata la tua prima volta sul set fotografico?
Fu quasi per caso in realtà, un fotografo mi notó su facebook e mi chiese di scattare qualche foto perché gli sembravo un bel soggetto, mi incontrai con questo ragazzo per degli scatti in esterna, in mezzo alla natura  e realizzai che posare non solo mi venisse in modo incredibilmente naturale, ma che le foto trasmettevano molto ed erano davvero belle. 

Quali sono i motivi per cui hai deciso di posare?
In realtà è successo tutto per caso. Dopo aver postato gli scatti del primo servizio fotografico…mi contattarono un fotografo dopo l’altro per avermi come protagonista dei loro progetti. Avevo amato posare e mi aveva fatto sentire bella,libera e pienamente me stessa, quindi accettai e continuai. All’inizio era semplicemente qualcosa che mi appassionava e dava appagamento..non avevo pensato che sarebbe diventato poco a poco un vero e proprio lavoro e la mia professione.

Naomi Lucino – Foto Andrea Bracaglia

Il mondo della fotografia è come lo immaginavi prima di farne parte?
non esattamente, all’inizio ne conoscevo  poche sfaccettature.. poi una volta addentrata ho realizzato che è un ambiente divertente, artistico e creativo, ma allo stesso tempo nasconde diverse insidie…non avevo calcolato la parte dei “forografi” corrotti, che ti chiedono cose non proprio consone, e all’inizio non ero nemmeno al corrente del fatto che uno dei generi più richiesti fosse il nudo. Ero più piccola ed ingenua e piano piano sono cresciuta maturata e ora che sono una donna so come rappresentare e posare per generi più sensuali senza ricadere nel volgare. 

Quali sono i ricordi più belli della tua carriera di modella fino ad ora?
non credo di avere ricordi più belli… Ho messo passione e tutta me stessa in tutti i lavori realizzati fino ad ora, che fossero servizi fotografici, lavori come ragazza immagine o video musicali. Quello che posso dire è che amando anche recitare, sono fiera e contentissima di aver partecipato a quelli girati fino ad ora.  Un piccolo spoiler: a Marzo sarò in trasferta a Miami per due video musicali davvero originali e non vedo l’ora! Oltre a questo amo anche partecipare agli eventi perché adoro il contatto con la gente e ricevere complimenti e apprezzamenti mi fa sentire sempre grata e gioiosa. 

Secondo te quali sono le qualità che una fotomodella dovrebbe avere?
credo che sia importante per una fotomodella essere espressiva e versatile , sapersi mettere in gioco. Oltre a questo dal punto di vista professionale,per me conta tantissimo la coerenza e  rispettare sempre gli impegni, gli orari e la parola data. L’umiltà è importantissima, puoi essere la ragazza piú bella del mondo, ma se ti comporti da diva e non rispetti il prossimo, non credo che avrai una lunga e soddisfacente carriera. Oltre a questo credo sia importante conoscere i lati migliori di sé ed amarsi,per sapere come metterli in risalto in foto. Se non ti piaci davanti allo specchio e non ti accetti non farai un bel lavoro nemmeno davanti l’obiettivo, quindi lavorare su sé stesse e sull’amore per sé stesse è molto importante, da ogni punto di vista.

 

Naomi Lucino – Foto Andrea Bracaglia

Nell’era delle ‘Insta-Girl’ che rapporto hai con i social network?
Ho un rapporto per lo più lavorativo per quanto riguarda i social e Instagram, ogni tanto condivido , oltre ai miei lavori, i miei pensieri, ciò che mi piace e appassiona e momenti carini e divertenti della mia gironata, quelli che reputo degni di essere ricordati. Principalmente hello che cerco di fare è trasmettere sempre positività e speranza. Credo ne abbiano tutti bisogno. In poche parole cerco di essere me stessa. Ma da un social credo sia molto molto difficile conoscere la vera essenza di una ragazza, direi che quella di Instagram è più la prima impressione che la gente può avere di me.

 

Che rapporto hai con il tuo corpo e la parte che trovi più sexy?
Amo il mio corpo e sono grata a Dio per come lo ha creato, ho parti migliori e piccoli “difetti” come ogni ragazza, se così vogliamo chiamarli, ma penso che alcune parti di noi donne siano bellissime anche non essendo perfette.  Le parti che più amo di me e considero più sexy sono sicuramente occhi e sguardo, seno( adoro che sia abbondante e naturalmente sodo) e adoro le mie mani.. credo abbiano una forma molto elegante e affusolata. Adoro anche il mio nasino perché e piccolo e all’insù

Cosa riesce a farti emozionare?
Sono una romanticona, e di base quello che riesce ad emozionare sono le cose vere. Le sensazioni forti e sincere. Posso piangere per una canzone che mi ricorda qualcosa di importante, o immedesimarmi talmente tanto in un personaggio di un film da piangere. Ma più di tutto quello che mi fa emozionare è l’amore. Ma non l’amore come è inteso al giorno d’oggi, in modo superficiale e egoistico, l’amore quello vero, quello che mi ha dato mio padre in tutta la sua vita,prima di lasciarci.., l’amore che dura tutta la vita,finché morte non ci separi. Io credo in questo tipo di amore e credo che sia ancora possibile. Ed è questo che voglio per me.

Naomi Lucino – Foto Andrea Bracaglia

Che cosa ti piace di più in un uomo?
Quello che mi piace in un uomo è il saper ascoltare, sapermi fare sentire forte, un uragano, e protetta allo stesso tempo quando ho bisogno di piangere o esternare la parte più tenera di me. Che mi faccia sentire la donna più bella al mondo e che non potrebbe desiderare di meglio. È importante che sappia parlare di cose serie  come è importante che mi faccia sentire come se fossimo ancora bambini, ridendo a squarciagola e dicendo stupidaggini. Ed è importante che mi dimostri che posso sempre fidarmi e contare su di lui. Beh in poche parole è la descrizione di me con eddy, il mio fidanzato. Colgo l’occasione per menzionarlo e dire che lo amo infinitamente

La tua più grande paura?
La mia più grande paura credo sia proprio non poter amare fino alla morte chi amo… Non poter condividere una vita amandosi incondizionatamente,  e non lasciare un segno nel mondo, anche minimo.

Naomi Lucino – Intimo e Nudo

Cosa è per te la felicità?
La felicità per me è una cosa molto semplice. La vera felicità non è nell’essere ricchi, avere la fama o tutti i vestiti firmati al mondo. Per me la felicità è nella pace,nei momenti di serenità, nei piccoli momenti condivisi e vissuti con chi amo, nello sdraiarmi al sole in un prato di margherite con il mio fidanzato e il nostro gatto che ci salta attorno e gioca con noi, come ho fatto proprio ieri, è nell’ammirare la natura e nell’entrare i a contatto,è nel ricordo dell’amore che mi ha dato mio padre e nel dare una piccola speranza o far sorridere il prossimo. In poche parole per me la felicità è fatta di amore (in senso universale), serenità, pace e speranza, ed è bella semplicità

 

Progetti per il futuro?
I miei progetti per il futuro sono riuscire a crescere sempre di più in questo mondo e viaggiare,sia per lavoro che per diletto. Mi piacerebbe tanto andare a vivere col mio ragazzo e sposarmi, magari altrove, possibilmente America, Canada o Australia, sarebbe il nostro sogno da sempre.

 

Esprimi un desiderio…
Il mio desiderio è quello di avere la vita che sogno grazie a quello che amo fare,in un luogo e in Una casa che mi fa sentire appagata  e libera di essere me stessa,insieme a chi amo. Voglio vivere di ciò che amo. Sarebbe come non lavorare un solo giorno

Loading...

Commenta per primo

Lascia un commento

Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
LinkedIn
Share
Instagram