Al di là del cinema...

“Vita da balena” un corto firmato dal regista catanese Teodoro Francesco Liberto

Ci segnalano questo cortometraggio molto originale dal titolo “Vita da Balena”, firmato dal regista indipendente Teodoro Francesco Liberto. Il corto, realizzato interamente in 3D, narra la storia di un cucciolo di capodoglio che nelle profondità oceaniche, intraprenderà un viaggio nei mari inesplorati e vivrà una grande avventura. La scorsa estate, ha partecipato al festival di cortometraggi dell’ETNA COMICS™2017.

Segnala a Zazoom - Blog Directory

Queste le dichiarazioni del regista: “La genesi di “Vita Da Balena” ha avuto inizio qualche anno fa, quando lessi il romanzo di Jules Verne “20.000 Leghe Sotto i Mari”. Sono un grande appassionato dello scrittore francese e rimasi così affascinato dal suo romanzo, che conquistò in toto la mia immaginazione. Alcuni elementi presenti nel libro: le balene, la città sommersa di Atlantide e il calamaro gigante, sono le pagine più suggestive del libro, ma non ho mai avuto intenzione di realizzare un cortometraggio tratto dal romanzo (cosa impossibile da fare da solo). Dopo qualche tempo, decisi di scrivere una storia tutta mia, prendendo come riferimento gli stessi elementi che mi avevano conquistato. Inizialmente, “Vita Da Balena” doveva essere una semplice storia di avventura nelle profondità oceaniche, ma senza volerlo avevo realizzato un breve film sulla idealizzazione di Milena, la piccola balena protagonista, nei confronti della vita. Allontanandosi dalla madre e attirata da una medusa luminosa, un po’ come “Alice nel Paese Delle Meraviglie”, Milena scoprirà che il mondo sottomarino, non è così tranquillo come immaginava. L’incontro con la megattera capobranco Alfred, che si definisce superiore solo perché appartiene ad un’altra specie di cetacei, la disavventura con un calamaro gigante senza scrupoli che vive fra le vestigia di Atlantide, rendono “Vita Da Balena”, a mio avviso, più una metafora sulla nostra società che un vero e proprio corto d’avventura. Ma ciononostante rimane una piccola favola rivolta ai bambini. ”

Loading...

Commenta per primo

Lascia un commento

Follow by Email
Facebook
Facebook
LinkedIn
Instagram