Al di là del cinema...

Venezia73. Arrivano in Laguna Michael Fassbender e Alicia Wikander

The_Light_Between_Oceans_posterArrivati oggi in Laguna Michael Fassbender e Alicia Wikander protagonisti nonchè coppia nella vita, del film in concorso “La luce sugli oceani”, diretto da Derek Cianfrance e tratto dall’omonimo best-seller di M.L. Stedman, uscirà nelle sale cinematografiche il prossimo 16 febbraio distribuito da Eagle Pictures.

Segnala a Zazoom - Blog Directory

Il film parla dei coniugi Sherbourne (Michael Fassbender e Alicia Vikander) che stanno facendo di tutto per avere un figlio, ma senza successo, quando all’improvviso trovano una neonata abbandonata in una barca alla deriva e la allevano in segreto come fosse loro. Ben presto quella creatura vivace e sempre bisognosa d’attenzione diventa la luce della loro vita, finché non scopriranno che la vera madre della piccola (Rachel Weisz) sono anni che la cerca senza riuscire a darsi pace. Tormentati dal dilemma se svelare il segreto perdendo così la figlia che ormai sentono come loro, la coppia inizierà a disgregarsi.

“Questa è una storia di vita, non solo una storia d’amore – ha affermato Fassbender – poichè è ambientata dopo la I Guerra Mondiale, ci siamo focalizzati soprattutto sulla guerra e sull’ossessione che ha Tom per la morte, mentre sua moglie Isabel è piena di vita e di amore da donare. Tom è un uomo onesto, stoico, ma è anche un uomo che cerca di riparare se stesso. Porta dentro di sé tutte queste cicatrici mentali dalla guerra, ma quando incontra Isabel, la sua freschezza e l’innocenza lo motivano nel darsi un’occasione per aprire il suo cuore. Il tema principale del film? E’ il perdono, imparare a saper perdonare.” D’accordo con lui Alicia Wikander che ha aggiunto: ” Derek ha fatto un ottimo  lavoro nell’adattare un romanzo così complesso come quello da cui tutto è partito. È stato emozionante per me poter affrontare un personaggio come quello di Isabel, una donna senza giudizi morali e quel forte bisogno di perdonare. L’isola di Tom e Isabel nel film è la bolla della loro utopia d’amore, il luogo dove rispondere con la vita ai lutti che subiscono, ma alla fine diventa anche la loro prigione, il simbolo della limitatezza delle loro possibilità. “lightbetweenoceans-large_trans++CS4_z9hpMjnfw-hKv2Vml7wbciLn0dlNSWIexE0d2P0

Fassbender ha proseguito affrontando l’argomento “genitori”: “Credo che se dovessi diventare genitore la prima cosa che mi dovrei chiedere è quello che io posso dare a lui, non quello che lui può dare a me”. L’attore ha raccontato anche la sua esperienza sul set con Alicia Wikander che è diventata poi la sua compagna nella vita: “Quando ho conosciuto Alicia ero molto intimorito dalla sua fame di cinema e dalla sua voglia di raggiungere gli obiettivi. Ho capito di dovermi mettere in riga e di dare il meglio di me con la stessa intensità con cui lei si è messa in gioco. Alla fine siamo diventati una vera e propria squadra e ci siamo lasciati andare.” Alla stessa domanda ha risposto anche la Wikander che ha detto: “Già prima di conoscere Michael pensavo che fosse uno dei migliori attori della sua generazione. Quando mi hanno proposto la parte di Isabel ho accettato subito anche se ero molto nervosa sul set. Derek Cianfrance mi disse da subito che voleva che le sue attrici lo sorprendessero, spero di esserci riuscita.

Loading...

Commenta per primo

Lascia un commento

Follow by Email
Facebook
Facebook
LinkedIn
Instagram