Al di là del cinema...

I vincitori dei David Di Donatello 2017

Roma. Nella sala Degli Arazzi del Quirinale alla presenza del Presidente Mattarella sono stati annunciati i protagonisti dei David di Donatello 2017. Un appuntamento molto ambito, dove tutto si è svolto con la solita etichetta, fino a quando Giuliano Montaldo Presidente  dell’Accademia del cinema italiano, ha annunciato l’arrivo di Roberto Benigni, a cui avrebbe consegnato il David alla Carriera. E’ stata una ventata di allegria che ha incantato anche Mattarella che ha  parlato di cinema “come strumento per contrastare la violenza verbale sul web”, ricordando un passaggio de La vita è bella. “ Sono molto lieto che prosegua questa tradizione dell’incontro al Quirinale”- ha sottolineato puntando nel suo applauditissimo discorso”un’occasione per parlare di cinema, del suo valore, dei suoi progetti, dei suoi problemi, del legame con questo tempo in cui si corre sempre più velocemente. Il cinema cambia, così come si sta modificando l’intera realtà intorno a noi.Ma chi aveva pronosticato il venir meno del cinema in conseguenza della rivoluzione degli strumenti di comunicazione, della trasformazione dei costumi e delle abitudini, ha dovuto ricredersi. Mi auguro, ha concluso-” che la recente legge del cinema, approvata con contributi e apprezzamenti, susciti una ancor migliore espressione dei talenti italiani”. Intanto Benigni “rifonda il Pci, Partito del cinema italiano…dove si lancia in un elogio appassionato dell’arte, della creatività, dell’amore per Picasso e Stravinskij, e di quel cinema che non è solo evasione: “Penso a Paisà di Rossellini”. ha proseguito-” che ha raccontato com’era il nostro Paese alla fine della guerra. E poi Fellini, il maestro inimitabile. Per questo perdere il cinema, significa perdere la felicità. Invece  fa bene alla salute, lo dovrebbero vendere in farmacia,, basterebbero due bustine  di “Dolce vita”, o  15 gocce di “Gattopardo”, una cura necessaria per tutti “. Durante il rinfresco nella Sala degli Specchi, c’erano tutti gli attori e i registi che ieri sera si contendevano i Premi per il Miglior Film, Miglior Regia, e Migliori Attori.  Tra Paolo Virzì, Michaela Ramazzotti, Valeria Bruni Tedeschi, soffiava il vento della vittoria. Infatti, alla serata dei David 2017 trasmessa su Sky il trionfatore è stato Paolo Virzì con “La pazza gioia” epopea on the road. Migliore attrice Valeria Bruni Tedeschi.

Segnala a Zazoom - Blog Directory

Qui di seguito tutti i vincitori

MIGLIOR FILM

La pazza gioia prodotto da Marco BELARDI per Lotus Production (una società di Leone Film Group) con Rai Cinema per la regia di Paolo VIRZÌ

MIGLIORE REGISTA

Paolo VIRZÌ per il film La pazza gioia

MIGLIORE REGISTA ESORDIENTE

Marco DANIELI per il film La ragazza del mondo

MIGLIORE SCENEGGIATURA

Nicola GUAGLIANONE, Barbara PETRONIO, Edoardo DE ANGELIS per il film Indivisibili

MIGLIORE SCENEGGIATURA ADATTATA

Gianfranco CABIDDU, Ugo CHITI, Salvatore DE MOLA per il film La stoffa dei sogni

MIGLIORE PRODUTTORE

Attilio DE RAZZA, Pierpaolo VERGA per il film Indivisibili

MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA

Valeria BRUNI TEDESCHI per il film La pazza gioia

MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA

Stefano ACCORSI per il film Veloce come il vento

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA

Antonia TRUPPO per il film Indivisibili

MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA

Valerio MASTANDREA per il film Fiore

MIGLIORE AUTORE DELLA FOTOGRAFIA

Michele D’ATTANASIO per il film Veloce come il vento

MIGLIORE MUSICISTA

Enzo AVITABILE per il film Indivisibili

MIGLIORE CANZONE ORIGINALE

“ABBI PIETÀ DI NOI” musica, testi di Enzo AVITABILE interpretata da Enzo AVITABILE, Angela e Marianna FONTANA per il film Indivisibili

MIGLIORE SCENOGRAFO

Tonino ZERA per il film La pazza gioia

MIGLIORE COSTUMISTA

Massimo CANTINI PARRINI per il film Indivisibili

MIGLIOR TRUCCATORE

Luca MAZZOCCOLI per il film Veloce come il vento

MIGLIOR ACCONCIATORE

Daniela TARTARI per il film La pazza gioia

MIGLIORE MONTATORE

Gianni VEZZOSI per il film Veloce come il vento

MIGLIOR FONICO DI PRESA DIRETTA

Presa diretta: Angelo BONANNI – Microfonista: Diego DE SANTIS – Montaggio e Creazione suoni: Mirko PERRI – Mix: Michele MAZZUCCO per il film Veloce come il vento

MIGLIORI EFFETTI SPECIALI VISIVI

Artea Film & Rain Rebel Alliance International Network per il film Veloce come il vento

MIGLIOR FILM DELL’UNIONE EUROPEA

Io, Daniel Blake, di Ken LOACH (Cinema)

MIGLIOR FILM STRANIERO

Animali notturni, di Tom FORD (Universal Pictures)

DAVID GIOVANI

In guerra per amore, di Pierfrancesco DILIBERTO

MIGLIOR DOCUMENTARIO DI LUNGOMETRAGGIO

Crazy for football, di Volfango DE BIASI

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

A casa mia, di Mario PIREDDA

DAVID SPECIALE ALLA CARRIERA

Roberto Benigni

Loading...

Commenta per primo

Lascia un commento

Follow by Email
Facebook
Facebook
LinkedIn
Instagram