A Verona il gran finale di “Notre Dame de Paris”

E’ stata un’estate rovente: dalla Sicilia alla Sardegna, dalla Versilia alla Costa Adriatica, “Notre Dame de Paris” è stato un susseguirsi di successi ad ogni singola tappa, un vero “bagno di folla” che ha infiammato i cuori del pubblico in questo ritorno davvero incredibile, con le emozioni alle stelle.

Segnala a Zazoom - Blog Directory

La prima parte di questo lungo tour – tra i cui punti di forza si annovera proprio il cast originale – si concluderà all’Arena di Verona, dove dal primo al 4 settembre ci sarà quello che si annunciava come il “gran finale”, che avrebbe lasciato poi il passo ad un secondo cast.

Cambio di programma! Il tour continuerà, ancora con i protagonisti originali: due date a settembre (dall’8 a Palmanova, e dal 21 a Genova) poi la tranche invernale da novembre (Montichiari dall’11; Acireale dal 17; Reggio Calabria dal 25) e una replica a Roma il 28 dicembre.

Lo spettacolo andrà avanti (per ora, è d’obbligo scriverlo!) fino alla metà del 2017.

imageRiconosciuto ormai come il più grande successo di sempre nella storia dello spettacolo in Italia e come lo spettacolo più importante che sia mai stato prodotto in Europa, “Notre Dame de Paris”, con oltre 600.000 biglietti venduti in soli sei mesi, è diventato un vero e proprio “cult”, grazie soprattutto al grande amore che l’affezionatissimo pubblico gli tributa ogni sera, affollando le rappresentazioni in ogni città.

“Provo un’enorme gratitudine nei confronti degli spettatori italiani. Moltissimi tornano a vederci, continuamente, e sono sempre di più! Notre Dame de Paris ha cambiato le loro vite, e le nostre: un’esplosione di energia e di amore che viviamo ogni sera” dichiara Lola Ponce, e Giò Di Tonno racconta che “oggi affrontiamo questo spettacolo con maggior consapevolezza ma senza aver perso la voglia di divertirci. Quando abbiamo iniziato 14 anni fa sentivo di dover fare uno sforzo in più per conquistare il pubblico, oggi sono molto più sicuro e voglio solo dare emozioni. Ed il bello è che in tutti questi anni noi siamo cambiati ma l’entusiasmo del pubblico è rimasto intatto. L’opera ha ancora più successo di prima e ogni sera ne siamo esterrefatti.” E aggiunge il produttore David Zard, il più celebre impresario d’Italia “Tenere conto del pubblico è la prima cosa nel nostro lavoro” che conclude così “Notre Dame de Paris ha questo enorme successo perché è onesto, mantiene ciò che promette. E nel nostro lavoro dare certezze al pubblico è fondamentale.”

Loading...

Commenta per primo

Lascia un commento

Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
LinkedIn
Share
Instagram